Brave le leonesse dell’Under 15, nonostante l’eliminazione 25. lug. 2017. - Femminile, Pallanuoto

img_2014-23-07-17-06-30

A testa alta contro avversarie di rango e, pur non qualificate alla fase successiva, pienamente soddisfatte per aver dato il massimo: le ragazze dell’Under 15 dell’An Brescia fanno bella figura alle semifinali nazionali, ma la possibilità di andare a lottare per il titolo tricolore non si concretizza.

Nel girone ospitato a S. Giovanni La Punta (Ct), la squadra di Camilla Zanolaassistita in panchina da coach Sandro Bovo – subisce tre sconfitte dando, però, del filo da torcere alle tre avversarie di turno, ovvero le laziali dell’Anguillara Nuoto, le padrone di casa dell’Ekipe Orizzonte e le calabresi del Cosenza Pallanuoto.

Nell’esordio con l’Anguillara, le giovani biancazzurre vengono superate 7 a 4; poi la battuta d’arresto per 10 a 4 davanti al team meglio attrezzato, ossia l’Orizzonte (che chiuderà al primo posto), e infine il 7 a 3 subito dal Cosenza (l’altra compagine qualificata alle finali).

Concentrate e ben messe in acqua, complessivamente le atlete bresciane hanno espresso buon gioco durante tutto il week-end, dando prova di un notevole potenziale e anche di una crescita che fa ben sperare; l’accesso alle semifinali nazionali è stato, sì, un traguardo storico, ma tutto il gruppo, a partire dalle ragazze, intende considerarlo un punto di partenza.

Non posso che essere soddisfatta di quanto fatto dalla squadra – commenta il tecnico, Zanola -, alla fine dei conti ci è mancata quella giusta dose di cattiveria agonistica che matura solo con l’esperienza: abbiamo pagato per mancanza di abitudine ad appuntamenti di questo livello. D’altronde, tante possono essere considerate poco più che alle prime armi, e aver raggiunto le semifinali è già un grosso passo avanti. In questi due giorni, tutte hanno provato a dare il meglio senza particolari timori, e questa è un’altra nota positiva; magari un po’ di emozione c’è stata, ma direi che è normale. Abbiamo dimostrato di valere l’Anguillara che ci ha superato grazie a un’atleta molto brava che è nel giro della nazionale Under 17, e che ci ha fatto cinque reti; l’Orizzonte è più avanti in tutto, ma le abbiamo fatte soffrire giocando a viso aperto; contro Cosenza è venuta fuori un po’ di stanchezza che ha finito per condizionare la determinazione, la carica agonistica. Comunque, lo ripeto, le ragazze sono state brave, sono proprio un bel gruppo.

Questa la formazione dell’An Brescia Under 15 femminile, protagonista di una brillante stagione: Minello, Garbelli, Alberici, Piovani, Sbruzzi, Sgrò, Bovo Corinne, Gorni, Bovo Carola, Barbieri, Marchetti, Vitali, Gabusi.