Le Leonesse ai playoff con due giornate d’anticipo 16. mag. 2017. -

edo_8785

An Brescia – Cus Geas Milano          9 – 3   (1-0, 1-0, 4-0, 3-3)

An Brescia: Fanelli, Zanola, Facchinetti 2, Barbieri, Chiesa, Testa, Buizza 3, Sbruzzi, Casali 3, Caiola 1 rig., Bovo, Vitali, Perlotti.

Cus Geas Milano: Bonfanti, Saporetti, Bonacossa, Cocchini, Crippa, Budassi, Capolla, Meli 1, Ditroia, Martinelli 2 (1 rig.), Molteni, Passarelli.

Continua con autorevolezza il cammino dell’An Brescia femminile: alla piscina Lamarmora, nel dodicesimo turno del girone 1 della serie B, le leonesse superano per 9 a 3 il Cus Geas Milano, centrando l’obiettivo playoff con due giornate d’anticipo.

Un percorso di tutto rispetto, quello delle ragazze di Tonino Palazzo, in cui si evidenziano le otto vittorie consecutive collezionate dalla terza giornata in poi, a cui si aggiungono il successo all’esordio con l’Aquatica Torino e il pareggio in casa della Canottieri Milano, il tutto per una prima posizione in classifica conservata dall’inizio del torneo; davvero non male per una squadra rinnovata e ringiovanita di parecchio, ma la voglia di crescere non finisce di certo qui e la qualificazione agli spareggi per la promozione, assicura grandi motivazioni a tutto il gruppo.

Contro il Cus Geas, l’An non subisce reti per tre tempi e mezzo, confermando una solidità difensiva sempre più collaudata grazie alla più che buona sintesi tra il lavoro delle più esperte e l’apporto delle nuove leve.

Innanzitutto – commenta coach Palazzo -, devo fare i complimenti alle ragazze per la conquista dei playoff, un traguardo importante arrivato in anticipo sulla fine della stagione regolare. Riguardo alla partita, nella prima metà gara, abbiamo sprecato varie occasioni da gol, però il controllo del gioco è sempre stato nelle nostre mani. Tutte hanno avuto modo di dare il proprio contributo, compresa Vittoria Perlotti, il secondo portiere. Ora faremo di tutto per chiudere la fase regolare confermando l’imbattibilità, poi massima concentrazione sugli spareggi.